visualizza qui il sito di coribia completo
menu

Area Diagnostica fitopatologica

Partendo dall’analisi sintomatologica che in alcuni casi da delle indicazioni significative per la diagnosi, basandosi sull’espressione dei caratteristici sintomi legati ad una determinata malattia, vengono effettuate analisi di laboratorio sia sierologiche che molecolari, a seconda del patogeno trattato, con l’ausilio di personale altamente specializzato e l’impiego di attrezzature all’avanguardia. Per quanto concerne le analisi sierologiche, vengono effettuate le analisi mediante DAS-ELISA (Double antibody sandwich–enzyme lynked immuno sorbent assay) e DTBIA (Direct Tissue Blot Immunoassay) attraverso l’utilizzo di specifici anticorpi monoclonali/policlonali. Mentre per quanto concerne le analisi molecolari, vengono effettuare analisi mediante PCR end point (Polymerase Chain Reaction) e RT-PCR end point (Retro-transcribed Polymerase Chain Reaction), mediante l’utilizzo di specifiche coppie di primer, qPCR (quantitative Polymerase Chain Reaction) e RT-qPCR (Retro-transcribed quantitative Polymerase Chain Reaction) con l’ausilio di specifiche sonde e attraverso tecniche LAMP (Loop-mediated Isothermal Amplification), RT-LAMP (Retro-transcribed Loop-mediated Isothermal Amplification) e Real Time LAMP.

Atterezzature

Servizi

In base alle metodologie di analisi riportate, i servizi di analisi diagnostiche si basano sulla individuazione dei seguenti fitopatogeni: Virus della tristezza degli agrumi (Citrus tristeza virus – CTV); Vaiolatura delle Drupacee – Sharka (Plum pox virus – PPV); Tobamovirus in piante ortive; Geminivirus in piante ortive; Tomato spotted wilt virus in piante ortive (TSWV); Excocortite degli agrumi (CEVd); Cachessia e Xiloporosi (Hop stunt viroid – HSVd); Citrus leaf blotch virus (CLBV); Virus della psorosi degli agrumi (CPsV); Virus della variegatura infettiva degli agrumi (CVV); Agenti del complesso della degenerazione infettiva della vite: virus dell’arricciamento della vite (GFLV) e virus del mosaico dell’arabis (ArMV); Agenti associati al complesso del regno riccio: virus A della vite (GVA) e virus della maculatura infettiva della vite (GFkV).